LATIX SANIMUR: la soluzione ai tuoi problemi di igienizzazione

Il problema della qualità dell’aria è all’ordine del giorno nelle nostre città: quando si parla di inquinamento atmosferico, il pensiero corre dritto alle strade più trafficate, infestate dai gas di scarico di automobili e mezzi pesanti. Raramente, però, si associa il concetto di inquinamento dell’aria a ciò che respiriamo all’interno delle abitazioni, come se le pareti avessero il potere di filtrare le sostanze dannose per l’organismo o di difenderci dalla proliferazione di muffe e batteri, causa di infezioni e malattie.

È proprio dentro gli edifici, invece, che si rilevano spesso alte concentrazioni di inquinanti e microrganismi dannosi alla salute, complici, ad esempio, la scarsa ventilazione, i sistemi di riscaldamento e l’aria condizionata: chi abita in edifici umidi o con muffe ha il 75% di possibilità in più di avere disturbi respiratori come l’asma, la rinite e le allergie.

L’esposizione continuata nel tempo ad inquinanti invisibili presenti nelle abitazioni e nei luoghi di lavoro è causa di malattie, talvolta anche gravi: come confermato da ricerche istituzionali e dati divulgati da ISS, OMS e università di tutto il mondo, riducendo i PM10 da 70 a 20 μg/m3, si potrebbe ridurre la mortalità nelle città inquinate del 15% all’anno.

LATIX SANIMUR è un’idropittura traspirante per interni di ottima copertura e resistenza, particolarmente indicata per ambienti di uso frequente con formula antibatterica e contro adesione particelle organiche e inorganiche, applicabile su qualsiasi tipo di intonaco civile.

MODALITÀ DI APPLICAZIONE:
PENNELLO: dopo aver rimescolato accuratamente il prodotto diluire con il 25-35% in volume d’acqua applicandolo incrociando le pennellate, dopo 2/3 ore procedere con la seconda mano diluendo il prodotto con il 20-30% in volume d’acqua.
RULLO: diluire con il 25-35% in volume d’acqua.
SPRUZZO: sistema “airless” diluito con 25-35% in volume d’acqua.

La diluizione del prodotto è comunque indicativa e a discrezione del professionista.
La pulizia degli attrezzi va effettuata subito dopo aver terminato l’uso con acqua.